Youtube Instagram

A TUTTO SCHERMO 2019

per il cinema di qualità e il suo interlocutore: lo spettatore libero, vigile, partecipe

A TUTTO SCHERMO 2019

Nei suoi primi sette anni di attività la Rete degli spettatori ha saputo creare una collaborazione con oltre 100 sale cinematografiche diffuse su tutto il territorio nazionale, organizzando oltre 1100 proiezioni, la maggioranza delle quali con la partecipazione degli autori dei film o di esperti.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Direzione Cinema e il MiBAC, il MIUR, la Regione Lazio, l’Apulia Film Commission, la SIAE, l’associazione 100Autori, Save the Children e moltissimi festival sono solo alcuni degli enti e delle realtà associative che hanno assicurato continuo supporto e collaborazione con le attività della Rete degli spettatori.

Ogni anno una giuria indipendente, composta da critici cinematografici diversi per orientamento culturale, àmbito professionale, esperienza generazionale, ha selezionato film e documentari che la Rete degli spettatori con A TUTTO SCHERMO si è poi impegnata a diffondere nelle sale cinematografiche e nelle scuole.

Questi primi sette anni di attività ci hanno dato modo di verificare il progressivo invecchiamento del pubblico che frequenta le sale di qualità e dei centri storici: la generazione dei Millenial, cresciuta con YouTube e gli smartphone e soggetta alla frammentazione dell’attenzione, è lontana dalla forma cinematografica dei novanta minuti nel buio di una sala.

Per questo la Rete ha deciso con l’ottava edizione di A TUTTO SCHERMO di intraprendere nuove strategie per raggiungere i molti schermi su cui si affacciano i giovani spettatori: lo scopo non è solo o non immediatamente riuscire a riportarli in sala, ma incuriosire, attirare fasce generazionali verso linguaggi e tematiche che altrimenti – confinate nel rituale dei festival, dei cinefili e delle sale cinematografiche – rischiano di rimanere appannaggio di un pubblico ristretto e sempre più avanti con gli anni.

A TUTTO  SCHERMO 2019 prevede una selezione di dieci film (cinque documentari e cinque film di finzione) distribuiti entro giugno 2019 (in meno di 150 copie) e/o presentati nei maggiori festival europei (Venezia, Roma, Torino, Cannes, Berlino, Locarno). Saranno inoltre selezionati cinque film italiani classici che la commissione sceglierà in base al valore artistico, alla rilevanza o attualità delle tematiche affrontate.

La seconda fase, che si svolge a partire da luglio a dicembre 2019, sarà dedicata a forme di promozione innovative, che mirano a creare dibattito e scambio culturale intorno ai film selezionati e al cinema italiano classico, raggiungendo fasce di età che non frequentano abitualmente la sala cinematografica o non vedono film italiani di qualità:

  • saranno realizzate interviste agli autori dei film selezionati e a cinque personalità della cultura che adotterannoi cinque film classici;
  • questi materiali saranno utilizzati per una serie di azioni online (sito web e canale YouTube) e sui canali social della Rete degli Spettatori (facebook, twitter, Instagram);
  • verrà attivata una specifica azione online e social,in collaborazione con le sale cinematografiche che collaborano con la Rete degli Spettatori, per lanciare la nuova edizione del Premio allo spettatore.

La terza fase di A TUTTO SCHERMO prevede la programmazione dei film selezionati nel circuito di sale che collaborano con Rete degli Spettatori: monosala dei centri urbani, sale di cintura, della provincia e della periferia. È prevista inoltre la collaborazione con alcuni festival che negli ultimi anni danno visibilità alla nostra selezione: Porretta Cinema, il Napoli Film Festival, la Rassegna ESCO a Palermo e Clorofilla Film Festival.

Altri progetti

Dai un'occhiata agli altri progetti della Rete.


PREMIO ALLO SPETTATORE

PREMIO ALLO SPETTATORE

Nei suoi primi sette anni di attività la Rete degli spettatori ha saputo creare una collaborazione con oltre 100 sale cinematografiche diffuse su tutto il territorio nazionale, organizzando oltre 1100 proiezioni, la maggioranza delle quali con la partecipazione degli autori dei film o di esperti. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Direzione Cinema e […]

A ciascuno il suo cinema – Grosseto

Nei suoi primi sette anni di attività la Rete degli spettatori ha saputo creare una collaborazione con oltre 100 sale cinematografiche diffuse su tutto il territorio nazionale, organizzando oltre 1100 proiezioni, la maggioranza delle quali con la partecipazione degli autori dei film o di esperti. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Direzione Cinema e […]

Scopri tutti i progetti

Website design by KMSTUDIO