Youtube Instagram

Pronti ai blocchi di partenza, riparte Fuori Orario

30 maggio 2017
Pronti ai blocchi di partenza, riparte Fuori Orario

IL PROGRAMMA “FUORI ORARIO IL CINEMA ITALIANO A SCUOLA TRA PASSATO E PRESENTE”

Fuori Orario chiude l’anno scolastico 2016/17 con risultati positivi: più di 3.500 studenti coinvolti in  quasi 30 proiezioni nella visione di titoli contemporanei come il film “Fiore” di Claudio Giovannesi o il doc “Dustur” di Marco Santarelli, ma anche e sopratutto grandi e importanti classici del cinema italiano, in primis  “La Battaglia di Algeri” di Gillo Pontecorvo. Di fronte a questo  successo, dato non soltanto dai numeri ma anche  dall’adesione entusiasta dei professori e dalla partecipazione attiva degli studenti, non potevamo che replicare:

Per l’anno scolastico 2017-2018, nell’ambito del programma “Fuori Orario”, realizzato dalla nostra associazione Rete degli Spettatori con il contributo del MIBACT-Ministero per i Beni le Attività Culturali e il Turismo e di SIAE, propone alle scuole secondarie tre film cruciali per la nostra storia: “LA BATTAGLIA DI ALGERI” di Gillo Pontecorvo, “UNA GIORNATA PARTICOLARE” di Ettore Scola  e “UOMINI CONTRO” di Francesco Rosi.

Per maggiori dettagli del progetto e le modalità di partecipazione si consiglia di scaricare la brochure Fuori Orario EXTRA per scuole

Altre News

Ecco altre notizie che potrebbero interessarti.


1914-2014: UN ANNO LUNGO UN SECOLO

1914-2014: UN ANNO LUNGO UN SECOLO

La Rete degli Spettatori, che ha coordinato il concorso “1914-2014: un anno lungo un secolo”, ha il piacere e l’onore di comunicare che i tre progetti vincitori: – Giorni di sangue ho passato a combattere realizzato dal Liceo Classico “Giambattista Brocchi” di Bassano del Grappa con la supervisione del tutor/regista Mario Brenta – Il rimpianto dell’amarezza realizzato dal Liceo Classico “Leonardo da Vinci” di […]

Dialogo all’epoca del CoronaVirus

Dialogo all’epoca del CoronaVirus

Durante il lockdown, abbiamo assistito a un evento che non ha precedenti nella storia: la chiusura di tutte le scuole italiane. La più grande istituzione culturale del paese, inaccessibile per mesi, è sopravvissuta solo grazie a piattaforme online americane, ma ha perso moltissimi studenti. L’arretratezza tecnologica, le problematiche economiche e psicologiche legate al lockdown, sono […]

Tutte le News

Website design by KMSTUDIO